La ricetta della Torta Caprese più buona che ci sia: la “Caprese 125” (in formato mini)

Torta "Caprese 125" (mini)

Torta “Caprese 125” (mini)

La Torta Caprese è ricca di mandorle e Cioccolato: umida, saporita, con la superficie leggermente croccante, soffice all’interno… In questa celebre Torta della tradizione Campana, le Mandorle ed il Cioccolato fondente della migliore qualità si uniscono per assicurare la massima soddisfazione del gusto…ma la ricetta perfetta non è mica semplice da trovare! Di ricette per la Torta Caprese ne ho provate tante, da quelle dei Grandi Maestri pasticcieri a quelle scovate sui libri di cucina; quelle con il cioccolato grattugiato, quelle con la farina e quelle senza, con gli albumi montati a parte oppure insieme al tuorlo, con o senza lievito. Ma com’è che deve essere una vera Torta Caprese?

Ecco io la penso così: una Caprese va realizzata senza farina nell’impasto, senza lievito, con Cioccolato e burro di ottima qualità, con cacao a profumarla ancora di più e con le Mandorle che sgranocchiano sotto i denti senza risultare invadenti… questa è la mia Caprese! Ho quindi elaborato la mia Ricetta della Torta Caprese affinché, pur rimanendo fedele alla tradizione, io potessi ottenere la massima soddisfazione del gusto (e conseguente enorme piacere mangiandola 🙂 ). L’ho chiamata “Caprese 125” perché in questa Torta splendida (non tanto nell’aspetto quanto nell’armonia di sapori), i principali ingredienti (Mandorle, Cioccolato, burro e zucchero), hanno tutti il peso di 125 grammi.

La monoporzione è sicuramente inusuale per questa Torta che tradizionalmente si presenta dalla classica forma tonda del diametro di ca. 24-26 cm, piuttosto bassa e umida. Io l’ho elaborata così ma con gli stessi ingredienti è possibile ottenere una Torta tonda unica.

 

Ricetta Mondo Delizioso per una Torta “Caprese 125” ∅24 cm:

(ingredienti in ordine di utilizzo)

  • 125 gr Mandorle dolci
  • 25 gr fecola di patate
  • 25 gr cacao amaro in polvere
  • 1 bustina di vanillina
  • 125 gr Cioccolato fondente 70% Ecuador
  • 125 gr burro alta qualità
  • 125 gr zucchero semolato (di cui ca. 30 gr per montare gli albumi)
  • 3 albumi + 3 tuorli media grandezza
  • 2 cucchiai acqua calda non bollente
  • 1 ml aroma mandorla
Per decorare:
  • zucchero a velo
  • fiori in pasta di zucchero
PROCEDIMENTO:
  • Nel Mixer tritare le mandorle riducendole in farina non troppo fine: deve rimanere qualche pezzo più grande affinché si possano sentire “sotto i denti”;
  • aggiungere alle mandorle la fecola di patate ed azionare brevemente il mixer; aggiungere anche il cacao e la vanillina ed azionare il mixer qualche secondo, quanto basta per miscelare gli ingredienti. Tenere da parte;
  • in un pentolino sul fuoco, sciogliere dolcemente il burro tagliato a pezzetti; quando sarà completamente fuso, spegnere la fiamma e versare nel burro il cioccolato fondente spezzettato; mescolare fino a completo scioglimento del cioccolato ed ottenere un composto liscio e omogeneo; tenere il composto da parte per farlo raffreddare;
  • in un recipiente pulito, iniziare a montare gli albumi; dopo che avranno “schiumato”, versare a poco a poco lo zucchero; montare fino a che gli albumi saranno ben montati ma non eccessivamente sodi;
  • a parte montare i tuorli con il restante zucchero. Mentre i tuorli montano, versare sulle pareti del recipiente 2 cucchiai di acqua calda (aiuterà a sciogliere lo zucchero e a montare meglio i tuorli); montare per ca. 10 minuti fino ad ottenere una massa spumosa e gonfia; unire l’aroma;
  • versare il cioccolato nei tuorli e mescolare delicatamente (a mano);
  • versare tutte le polveri ed un cucchiaio di albumi montati nei tuorli con il cioccolato ed amalgamare tutti gli ingredienti;
  • da ultimo incorporare delicatamente i restanti albumi montati: si otterrà una massa densa e cremosa;
  • imburrare ed infarinare uno stampo tondo ∅24 cm e cuocere a 175° per ca. 25-30 minuti. Effettuando la “prova stecchino”, l’impasto non dovrà essere liquido né eccessivamente cotto, per cui allo stuzzicadenti dovranno rimanere attaccate delle piccole briciole umide d’impasto. Sfornare immediatamente (per evitare che la torta “asciughi” nel forno) e far raffreddare a temperatura ambiente;
  • quando la torta Caprese sarà completamente fredda, spolverizzare con zucchero a velo;
  • per ottenere delle mini cakes, coppare l’impasto con uno stampo tondo del ∅ 5 cm e decorare le singole tortine con un fiore in pasta di zucchero.

 

Mini Capresi 125Mini Capresi 125Mini Capresi 125Mini Capresi 125Mini Capresi 125Mini Capresi 125Mini Capresi 125Mini Capresi 125Mini Capresi 125Mini Capresi 125Mini Capresi 125 Mini Capresi 125 Mini Capresi 125Mini Capresi 125Mini Capresi 125 Mini Capresi 125

©Mondo Delizioso